Bentornati a Corsi Zoppi! Oggi vi propongo un corso suggerito da voi…

mi avete chiesto “ci insegni come si disegna un gatto?” Ma certo!!

Io adoro i gatti, mi è capitato di disegnarne moltissimi, soprattutto in questo libricino che ho ho illustrato un po’ di tempo fa, scritto da Maria Luisa Bigiaretti, che mi è rimasto nel cuore… si chiama La Mucca Mammellona, e io lo amo!

MATERIALI:

prendete carta e pennarelli!

Io uso i miei soliti pennarelli calligrafici che ormai conoscete a memoria… questi qui! 

INIZIAMO!

COME DISEGNARE I GATTI

Questo video è perfetto per chi vuole imparare a disegnare i gatti con pochi tratti in mille posizioni: come al solito iniziamo con delle forme geometriche semplici, e piano piano costruiamo tutto il disegno… seguitemi!

Disegnare la faccia di un gatto

Avevamo già imparato a disegnare il muso di un gatto nel corso in cui vi ho insegnato come costruire delle maschere fatte in casa ( se lo avete perso lo trovate qui). Partiamo disegnando delle forme geometriche molto semplici come un rettangolo e un semicerchio… vi insegno come disegnare il naso del gatto in due modi diversi, poi aggiungiamo gli occhi, che sono simili a quelli che avevamo imparato nel corso su come si disegna una Faccia… disegniamo i baffi ovviamente! Qualche piccolo dettaglio, e orecchie… e il gioco è fatto! Avete già imparato a disegnare la faccia dei gatti!

Disegnare il corpo di un gatto

Ora proseguiamo sempre con forme geometriche… passo passo vi insegno come disegnare un gatto seduto, come disegnare un gatto acciambellato, come disegnare un gatto che cammina, come disegnare un gatto che si stiracchia… divertiamoci a colorarli anche solo con un pennarello nero… infatti possiamo fare gatti tigrati, pelosi… ma sapete che io amo le cose matte quindi facciamo gatti a quadretti e a puntini, gatti coi calzini, gatti muccati!

Disegnare un gatto che guarda in su

Ora vi propongo un gatto che mi sta super simpatico! Disegniamo una pera: aggiungendo pochi dettagli vedrete che avete già imparato a disegnare un gatto che guarda in su… cosa starà fissando? Del cibo? Una farfalla? Un uccellino? Basta aggiungere le orecchie, i baffi e due zampette e il gioco è fatto!

Disegnare un gatto di spalle

Stessa cosa per disegnare un gatto che vi volge le spalle… il mio lo faceva sempre quando voleva fare l’offeso! Anche qui basta disegnare una pera… aggiungiamo la coda, due orecchiette… eccolo qui! Il nostro gatto di spalle ha preso subito forma!

Bene! Ora continuate voi, sbizzarritevi con tutti i gatti che vi vengono in mente! Ormai avete tutte le basi per disegnare un gatto in cinque minuti in tutte le posizioni!

Tenete cari questi disegni… ci serviranno per il prossimo corso!!!

Mandatemi come al solito i vostri capolavori e… se volete sostenermi ISCRIVETEVI AL CANALE! 

Questi sono i tre libricini di cui vi parlo nel video, che ho pubblicato per la casa editrice ANICIA:

La Mucca Mammellona, scritto da Maria Luisa Bigiaretti

Bluo e Verdola ,  scritto da Anna Aluffi Pentini

Poeti per il Futuro, scritto dai ragazzi delle scuole elementari e medie di Roma